Novità per chi ama viaggiare in bici

Fiab ha da pochi giorni messo on line Albergabici la guida di strutture alberghiere a cui è stato riconosciuto lo status di Amici della bicicletta. La Guida è anche cartacea e sarà allegata al numero 2/2013 di BC la rivista della Fiab destinata ai soci. La guida è scritta oltre che in italiano anche in inglese e tedesco.

Sono circa duecento strutture tra alberghi, B&B, ostelli, rifugi e agriturismo, sparsi per la Penisola che accolgono a braccia aperte turisti che viaggiano in bicicletta. Non che le altre strutture disdegnino l’accoglienza di ciclisti, ma gli alberghi selezionati da Fiab offrono una serie di servizi mirati. Vediamo quali sono, dopo il salto.

Tra le prerogative e requisiti minimi degli alloggi selezionati da Fiab risultano: la possibilità di essere accolti anche per una sola notte ma escludo ad agosto; viene fornito un garage chiuso per le biciclette; sono fornite mappe cicloturistiche della zona; ci sono aree attrezzate per asciugare attrezzatura e capi di abbigliamento; c’è una piccola officina con attrezzi base per aggiustare le biciclette; il personale fornisce nomi e indirizzi di riparatori di biciclette all’occorrenza; la prima colazione è particolarmente sostanziosa per i ciclisti.

Ma Albergabici è anche un progetto molto più ampio che proprio sul sito conta oltre 2000 strutture ricettive che offrono servizi dedicati ai cicloturisti e che sono consultabili per regione attraverso la ricerca nel database. Infine le strutture ricettive che sono amiche dei ciclisti espongono una targetta di riconoscimento di adesione alla Fiab.

Il sito di Albergabici è questo: http://www.albergabici.it/

bici e turismo

Condividi