Nasce nell’acqua, muore nel vino – In Piemonte con gusto

Si percorrono strade, si attraversano sentieri, si cavalcano colline e così si scoprono i segreti del pane, del vino, del formaggio, del cioccolato, dei dolci, del caffè, dei liquori. Gli artigiani del gusto piemontese ci presentano i loro prodotti, le antiche tradizioni, le loro tipicità, i “gusti fatti in casa”: sono i prodotti tipici locali che permettono di vivere e assaporare il territorio. Il Piemonte offre tante soluzioni per chi ama il buon cibo e la tradizione: dal vino alla produzione casearia, dal riso al cioccolato … tante sfumature gustose pensate per chi vuole unire al piacere della tavola il gusto del viaggio.

Nasce nell’acqua, muore nel vino”, si usa dire nella pianura piemontese, dove il riso viene su in primavera, irrigato da decine di canali che si abbeverano nel Sesia e nel Ticino. Qui, tra Vercelli e Novara, si coltiva il 50 per cento circa della produzione risicola italiana. Sono terre d’acqua lontane dai canonici itinerari turistici. Eppure sanno stupire, con il mare a scacchi che riflette nuvole e cielo da aprile a maggio e che diventa un verdissimo prato inglese da giugno in poi. E se la primavera è il periodo migliore per concedersi un weekend vista risaia, autunno e inverno regalano il gusto di risotti fumanti e di poetiche brume sulle zolle rivoltate. All’interno di EquoTube molte sono le strutture immerse in questo splendido paesaggio, come Il Giarolo in Soggiorno Responsabile, alle porte di Cameriano, dove colazione è come una volta davanti al camino e dal balcone di sasso originale in estate si gode un bel tramonto ed il profumo dei fiori. Oppure l’Agriturismo i 7 Raggi, dove il formaggio fa da protagonista sul territorio, come particolare espressione del complesso sviluppo della civiltà dell’arco alpino, in quel piccolo mondo che sono le Valli Ossolane, aperte alle antiche vie di comunicazione, ma che nello stesso tempo raccontano e salvaguardano usi e costumi di un tempo. E per chiudere un sorso di vino al Podere ai Valloni, alla scoperta di un territorio che un poeta definì “la dolce terra tra due fiumi”, tra le verdi colline di Ghemme che scendono ad incontrare le risaie della pianura Novarese, lungo la Strada del Vino. Questa terra è genuina e discreta come l’antica tradizione contadina e ad ogni passo regala sorprese improvvise. Qui il tempo è a misura d’uomo, scandito dai ritmi della natura e dal lento invecchiare di pregiati vini.

In Piemonte con gusto

 

Live, love & learn – Biella

È il caso di Oropa Natura (presente nel pacchetto ViaggiAttivo e BenEssere) che vi aspetta nel Giardino Botanico di Oropa, piccolo feudo nel Regno delle piante. Immerso nel verde delle montagne e dei parchi naturali, è meta romantica per un turismo di qualità, grazie alla varietà dell’offerta disponibile: attività outdoor e indoor in aree protette che favoriscono la conoscenza approfondita degli aspetti naturalistici, paesaggistici e culturali del territorio. Tra l’altro, il Biellese è anche tra i pochissimi territori in Italia ad annoverare due siti “Patrimonio dell’Umanità UNESCO”: il Lago di Viverone, parte dei “Siti Palafitticoli Preistorici dell’Arco Alpino” ed il Sacro Monte del Santuario di Oropa (ove si trova l’Oasi WWF Giardino Botanico di Oropa). Che dire, avete solo l’imbarazzo della scelta!

Oropa e Natura

Live: Vivi la Valle Oropa. Love: Ama l’avventura. Learn: Conosci la Natura. Oropa Natura nasce dall’esperienza di Clorofilla, una cooperativa di giovani che ha voluto valorizzare la terra in cui vive ed in particolare il Giardino Botanico di Oropa. Se vi capita di vedere il giglio martagone e l’arnica montana in compagnia della rosa rugosa della Cina e della primula himalayana, probabilmente siete nel Giardino Botanico di Oropa. Che non è la Torre di Babele dei vegetali, ma piuttosto un piccolo “feudo” del Regno delle Piante dove sono raccolti rappresentanti di oltre 500 specie diffuse sul nostro pianeta. Tante le attività che si possono svolgere all’interno di questa meravigliosa oasi. Non solo osservazione della ricca varietà botanica, ma anche avventura! Infatti, all’interno sono stati allestiti percorsi acrobatici nei boschi! I percorsi sono costituiti da una successione di piattaforme installate a varie altezze e, attraverso una serie di passaggi avventurosi e giochi sospesi, si passa da un albero all’altro. Equilibrio, spirito d’avventura, voglia di mettersi in gioco, coordinazione e forza, sono gli elementi indispensabili per vincere la sfida: sui percorsi si cammina tra le fronde, si attraversano ponti tibetani, si scivola con le carrucole fino a terra per vivere un’esperienza unica e irripetibile dove nulla è artificiale: solo voi e la natura. Insomma, due cuori e un parco da esplorare, insieme!

scopri Oropa all’interno di EquoTube con ViaggiAttivo e Benessere

 

Grooming, coccole e asinelli

A volte in un EquoTube inseriamo esperienze che vanno al di là del semplice pacchetto. La caratteristica della nostra filosofia di vivere il viaggio come parte integrante dello sviluppo di comunità e del territorio  va a creare sinergie speciali, che diventano crocevia di storie individuali, sociali, cooperativistiche e comunitarie.
Ed è questo il caso della storia che vi raccontiamo oggi. All’interno di ViaggiAttivo & BenEssere, troverete la Fondazione “Il Rifugio degli Asinelli ONLUS” di Sala Biellese, che è la base italiana della charity inglese The Donkey Sanctuary di Sidmouth (www.thedonkeysanctuary.org.uk), attiva dal 1969 nella difesa di asini, muli e bardotti in difficoltà in varie parti del mondo. La collaborazione con la no-profit inglese permette alla Fondazione di avvalersi di un’esperienza professionale senza precedenti: in oltre quarant’anni, TDS ha accolto, salvato e curato gratuitamente 15.500 asini e muli nel Regno Unito e in Europa. Il Rifugio degli Asinelli ONLUS è stato fondato nel 2006 ed è aperto al pubblico dall’agosto 2009. Altre basi europee di The Donkey Sanctuary si trovano in Spagna (El Refugio del Burrito) e a Cipro (The Donkey Sanctuary Cyprus); centri più piccoli sono presenti in Portogallo, Francia, Grecia e Romania.

rifugio asinelli onlus equotube biella

Cosi ci ritroviamo in una meravigliosa passeggiata guidata nel parco, accompagnati da un asinello per famiglia. Tutto il percorso risuona del racconto della storia della fondazione, degli asini ospitati al centro e di alcuni principi di etologia asinina. L’attività che però lascia un segno nel cuore di chi la vive è il “grooming” al proprio asinello, cioè tutte le attività di pulizia ed accudimento per il suo benessere. In questo periodo, la struttura organizza il #GroomingDay: giornate intere in cui le protagoniste sono brusche e striglie. Potrete imparare a spazzolare gli asinelli e passare del tempo speciale con loro, in compagnia. Appuntamenti quindi dalle 11 alle 17, il 30 Ottobre (per un Grooming di Halloween!), il     20 Novembre e (in sostituzione dei soliti mercatini natalizi) il 4 Dicembre. L’attività è pensata per le famiglie e per i bambini, per una bellissima esperienza tra natura ed amore per gli animali. I 130 asinelli del centro ed i loro “Grooms” vi aspettano, in quell’oasi di pace e amore per gli animali che si è creata, nel cuore del Piemonte.

SCOPRI COME VIVERE UN’ESPERIENZA CON IL GROOMING  
> visualizza proposta in ViaggiAttivo & Benessere

Relax per sfuggire al grigiore della città

E quale migliore modo di parlare di EquoTube, se non quella di parlarvi delle persone e dei luoghi protagonisti? Iniziamo questi racconti con un centro di educazione ambientale immerso in un angolo esclusivo del Biellese, nel cuore della Serra (collina morenica ai piedi delle Alpi), ideale per far conciliare la vacanza con il totale relax in un contesto naturale, semplice ed accogliente. Potrete lasciarvi alle spalle il grigiore della città: dal carattere semplice e domestico, Andirivieni è un luogo piacevole adatto ad ospitare giovani e famiglie con bimbi piccoli e con i loro amici a 4 zampe, per gli sportivi e gli amanti della natura. Per chi ama il buon cibo, vengono proposti menù con prodotti tipici, locali e di stagione, donando particolare attenzione ai piatti vegetariani e agli ospiti con  intolleranze alimentari. E’ bello vedere quanto sia riuscito a costruire nel corso degli anni, intrecciando una fitta rete di relazioni con il territorio (cooperative sociali, strutture e collaboratori, eventi). Andirivieni aderisce a EquoTube – Soggiorno Responsabile e rappresenta il sogno realizzato di chi ama il proprio territorio e crede profondamente nelle sue grandi qualità.

vai sulla scheda della struttura
https://www.equotube.it/soggiorno-responsabile/andirivieni-legambiente.html

equotube_andirivieni