EquoTube a Tuttaunaltracosa

EquoTube vi aspetta con il suo stand alla fiera di  OSNAGO : saremo presenti a TUTTAUNALTRA COSA dal 22 al 24 settembre! Tuttaunaltracosa compie ogni anno una nuova tappa, a spasso per la penisola italiana! La scelta di organizzare la Fiera sempre in una città diversa, è uno stimolo alla promozione delle economie solidali locali e alla sensibilizzazione ai temi del consumo critico di un pubblico sempre più vasto e diverso. Spostandosi, Tuttaunaltracosa mantiene il suo cuore, portando con sé quasi 100 progetti di commercio equo e solidale provenienti da tutto il mondo, ma cambia volto, incontrando gli attori delle economie solidali locali, i produttori biologici, i gruppi di acquisto solidale, i circoli ricreativi e le associazioni del territorio ospitante. Nel 2017, la tappa prevista è la LOMBARDIA e, nel dettaglio, OSNAGO e la provincia di Lecco.A Tuttaunaltracosa non troverete solo tanti bellissimi prodotti alimentari e di artigianato del commercio equo e solidale! Potrete incontrare gli artigiani che ogni anno vengono in visita alla fiera ospitati dalle Botteghe del Mondo e conoscere dal vivo le loro storie.. Potrete partecipare a convegni e dibattiti. Potrete passare una piacevole giornata, rifocillarvi presso il ristorante bio&equo, godere delle numerose animazioni. I più piccoli, potranno divertirsi nello spazio bimbi!

40.000 visitatori in media in tre giorni, oltre 100 espositori provenienti da tutta Italia, la promozione delle economie solidali locali, mostre, convegni… Questo e tanto altro è Tuttaunaltracosa!

Vi aspettiamo al nostro stand
TUTTA UNALTRA COSA
FIERA DI OSNAGO
DAL 22 AL 24 SETTEMBRE
Tuttaunaltracosa 2017

Sospensione Turismo in Egitto: le ragioni di una scelta

COME SOCI AITR, ADERIAMO ALLA DECISIONE DI SOSPENDERE QUESTA META

L’Associazione Italiana Turismo Responsabile, in pieno accordo con i propri soci, ha deciso la sospensione di tutte le attività in Egitto, in particolare, la programmazione di viaggi, fino a quando non sarà chiarita la tragica vicenda dell’omicidio Regeni. L’Egitto è un paese meraviglioso, che offre grandi attrattive culturali e grandi emozioni a chi vi compie un viaggio o vi trascorre una vacanza. Ma un viaggio ed una vacanza non sono possibili in un contesto di dolore e di indignazione. AITR auspica che rapidamente si faccia chiarezza su quanto è accaduto e che l’onesta collaborazione porti alla verità. Ciò permetterà di ristabilire tutte le relazioni, in un quadro di rispetto e fiducia reciproci e, speriamo, anche di sicurezza. Come operatori turistici aderenti ad AITR abbiamo pertanto sospeso tutta la nostra attività verso l’Egitto.

Turismo Responsabile in Egitto
Turismo Responsabile in Egitto

Ricerca sul Turismo 2013 – Un anno di analisi per chi viaggia o lavora nel turismo

Una ricerca di Google sulle tendenze del turismo nell’anno appena concluso. Un’analisi sui viaggi di piacere e le trasferte di lavoro: cosa è cambiato e quali sono le novità?

MENTALITA’ DEI VIAGGIATORI
I viaggiatori cercano sempre di più il valore e l’esperienza. Non solo il prezzo, ma anche la varietà di attività in loco e l’esperienza diventano il meccanismo fondamentale per la ricerca della destinazione. Questo fattore diventa la base della scelta, sempre più veicolata dal web nella ricerca di informazioni, prima della prenotazione finale. Un viaggiatore 2013 che è sempre più informato, soprattutto quando viaggia per piacere.

BE INSPIRED
Il web come fonte di desiderio per un nuovo viaggio: Internet influenza la scelta del viaggio ormai tanto quanto i consigli di amici, parenti e colleghi. Una parità in % che supera di gran lunga tutti gli altri mezzi di comunicazione. Il web, nella vastità di informazioni che contiene, crea l’aspettativa verso il viaggio e guida l’utente fino alla realizzazione del suo sogno.

MONDO “MULTI-SCREEN”
Ricerche ed usi incrociati su tutti i mezzi di comunicazione. Dai siti web al passaparola, dalle brochures nelle camere ai suggerimenti delle persone che si incontrano in loco: la parola d’ordine è condivisione.

VIDEO ON LINE
I video sono ormai i compagni fedeli di un viaggiatore: la % di caricamenti on line cresce sempre di più. La massa di materiale ormai reperibile on line viene utilizzato, in primis, per iniziare a pensare al viaggio ed alla destinazione. Con la stessa attenzione, il video viene poi usato come mezzo di ricerca per attività in loco e per la ricezione.

insomma … tante informazioni interessanti sul turismo !

 

Articolo
di EquoTube

 

Scarica la ricerca completa
2013-traveler_research-studies  fonte: Google

 

Serra Guarneri - Sicilia Assaggi di Natura WWF
Serra Guarneri – Sicilia Assaggi di Natura WWF

 

FELICI IN BICI appuntamento in Sardegna

13/14 aprile 2013
Felici in Bici 2013
un fine settimana all’aria aperta per tutta la famiglia

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

SABATO 13 aprile teatro Sa Mandria – Castiadas CentroFelici in Bici 2013
  • ore 15,00 inaugurazione della manifestazione e mostra di prodotti locali
  • dalle ore 15,00 alle 17,00 laboratori per adulti e bambini su arti e mestieri
  • dalle 17,00 alle 18,30 il gioco dell’acqua a cura di SCI e Antea
  • dalle 18,30 alle 19.00 spettacolo di danza “Orientalis”
Domenica 14 aprile al teatro di Sa Mandria
  • ore 9,00 iscrizioni alla pedalata 5 euro adulti, 3 euro bambini sotto i 10 anni. Consegna maglietta e cartina del percorso. Tra gli iscritti verranno sorteggiate bici e vari premi
  • ore 10,00 Esibizione di arti marziali degli allievi di taekwondo Baier
  • ore 10,15 Partenza del gruppo Felici in bici. Durante il percorso due soste ristoreranno i partecipanti
  • ore 13,00 rientro dalla pedalata e applausi per tutti
  • ore 13,30 pranzo al costo promozionale di 7 euro
  • ore 15,30 spazio culturale: presentazione di libri
  • ore 16,00 battesimo della sella a cura dei Giovani Cavalieri di Castiadas e tiro con l’arco con l’ass. Sarcopos di Muravera
  • ore 17.30 esibizione di ballo con Tiziana e le sue allieve
  • ore 18,30 Sorteggio bici e premi vari fra tutti gli iscritti alla pedalata
  • ore 19,00 Ringraziamenti e saluti

Visita il sito www.castiadasospitale.it per sapere dove mangiare o dormire e scegli una delle strutture dell’associazione CastiadasOspitale
L’iniziativa è  patrocinata del comune di Castiadas e della provincia di Cagliari

REGALA UN’ESPERIENZA : scopri la Sardegna del turismo sostenibile con VILLAGGIO CAROVANA

http://soggiornoresponsabile.equotube.it/cagliari/villaggio-carovana-turismo-comunitario-sardo

Villaggio Carovana Turismo Responsabile in Sardegna
Villaggio Carovana Turismo Responsabile in Sardegna

Trentino – Fa’ La Cosa Giusta

Organizzata da Trentino Arcobaleno e Trento Fiere, la mostra Fa’ La Cosa Giusta Trento ha portato anche quest’anno nelle strutture di Trento Fiere in Via Briamasco poco meno di 200 fra agricoltori biologici, botteghe del commercio equo, associazioni, cooperative sociali, e aziende che propongono prodotti e servizi rispettosi dell’ambiente. Un’occasione per incontrare e quindi conoscere da vicino aziende, progetti e buone prassi amministrative, che sul territorio locale, ma non solo, stanno costruendo un’economia più attenta alle persone e all’ambiente.

Accanto alla mostra mercato, che occupa più di 5000 mq di spazio espositivo, interamente coperto ma articolato in spazi interni ed esterni, come tradizione un ricco programma culturale , che affianca ai laboratori pratici per adulti e per bambini, numerosi appuntamenti sui temi proposti in fiera, e una ricchissima cucina a base di prodotti biologici, locali e di stagione, proposta dai gruppi solidali in collaborazione con i cuochi di Slow Food e i fornitori dei GAS.

Scarica il pieghevole e il catalogo espositori .

Ecco le foto del nostro stand

Fa' La Cosa Giusta Trento 2012

Turismo Responsabile e Sostenibile : perchè?

Il viaggio è una delle esperienze più belle per una persona. Quando un viaggio sa regalare emozioni e ricordi, allora l’esperienza si unisce a qualcosa di più, che resta nel tempo. Il Turismo Responsabile, unisce le anime sociali, sostenibili e solidali per portare avanti un progetto costante di sviluppo equo delle comunità locali, sulla base di alcuni principi fondamentali:

– l’ ETICITA’, di ogni percorso e progetto
– la SOSTENIBILITA’, ambientale, culturale, identitaria
– il RISPETTO dei luoghi, della natura e delle persone
– la RESPONSABILITA’ di chi viaggia, accoglie o fa viaggiare.

Il turismo responsabile è un turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. Opera favorendo la positiva interazione tra industria del turismo, comunità locali e viaggiatori.

In Italia, chi si occupa di turismo responsabile segue i criteri promossi dalla Carta Sul Turismo Responsabile di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile): un turismo che sia equo nella distribuzione dei profitti, rispettoso delle comunità locali e che abbia un basso impatto ambientale. In concreto, la finalità è di destinare i profitti alle popolazioni del luogo, cercando di ridurre ai minimi alcuni tipi di spese, trovando soluzioni alternative: per esempio viaggiando, dove possibile, con mezzi pubblici, alloggiando strutture gestite dalle comunità dei villaggi o piccole pensioni. Nulla togliere ai piaceri del viaggio, dunque, ci si propone di intraprendere un turismo notevolmente più responsabile.

Il cuore di tale esperienza è rappresentato dall’incontro e dalla conoscenza: incontro con la popolazione locale, conoscenza “vera” del paese, in tutta la sua complessità. Un viaggio responsabile che porti alla conoscenza della cultura vissuta in prima persona, senza tramiti esterni, raccontata dalle stesse popolazioni locali. Attraverso visite ai luoghi più caratteristici e momenti di condivisione degli eventi più significativi della vita spirituale e tradizionale delle popolazioni locali, grazie a un contatto diretto con le persone, senza più barriere legate ad obblighi esclusivamente di immagine, questi Paesi vengono visti con occhi del tutto nuovi e consapevoli. Anziché un campo lavoro, comune nelle esperienze di turismo sostenibile, si propone ai partecipanti un tour che sia un campo cultura, termine coniato per definire questa innovativa modalità di condivisione e partecipazione. L’aiuto concreto scaturisce direttamente dalla quota di questo viaggio consapevole, che comprende la quota destinata ad un progetto in loco, la quota destinata a sostenere l’economia delle popolazioni locali, la quota destinata alla guida nativa e alla comunità coinvolta.

La decisione di viaggiare in piccoli gruppi racchiude una scelta non solo sociologica, ma anche psicologica: una maggiore partecipazione dei partecipanti viene in tal modo garantita, si rende possibile l’efficacia di una guida nativa preparata durante il viaggio, si permette l’adesione vera ad uno stile di vita differente, si assicura il massimo rispetto nei confronti delle etnie coinvolte. Un viaggio che sia responsabile, per davvero.

La possibilità di vedere questi luoghi attraverso gli occhi di chi ci ha sempre vissuto è davvero unica ed unico deve essere il modo con cui essa deve essere affrontata, per questo è stata istituita una riunione preparatoria, al fine di rispettare e di concretizzare i più basilari principi di comunicazione interetnica. L’obiettivo non è quindi solo un’informazione di tipo pratico durante il soggiorno, ma è soprattutto quello di aprire le menti alle diversità che si possono incontrare durante il viaggio, affinché esse siano una ricchezza da apprezzare giorno per giorno questa visione equosolidale del turismo.

Vuoi conoscere il Turismo responsabile? Scopri sul nostro sito per conoscere tutte le nostre destinazioni.
Vuoi fare Turismo Responsabile in Italia? Scegli le strutture che aderiscono ad EquoTube
Vuoi fare acquisti solidali, viaggi  nozze responsabili o bomboniere equo? Scegli Il Sogno Diverso